image-text

Siamo abili nella gestione i clienti difficili?  Nel libro A Mind for Sales, Hunter parla proprio di questo; tuttavia, separa i clienti difficili da quelli cattivi, inserendoli in categorie separate. 

I cattivi clienti sono quelli che hanno problemi etici. Hanno problemi di integrità. Evitiamoli, non fanno bene al nostro business.

I cattivi clienti sono attratti da cattivi venditori.

E’ doveroso invece concentrarci sulla seconda categoria, quella dei clienti difficili, cercando di trovare spunti efficaci per gestirli al meglio trovando il metodo giusto per trattare con loro.

 1. Isolali

Devi isolare il cliente difficile. Cosa si intende con questo? 

Non facciamo in modo che trattative estenuanti con un cliente difficile, renda inefficace la trattativa con un buon cliente.

In altre parole, gestisci clienti difficili durante periodi di tempo definiti e mantienili separati dagli altri clienti.

2. Ascoltali

Prenditi il tempo per ascoltare un cliente difficile, perché si sente come se non fosse ascoltato. 

È utile dare loro tutta  la vostra attenzione. 

Recenti statistiche indicano che clienti esigenti e diffidenti cambiano velocemente opinione su chi hanno di fronte quando trovano interlocutori disposti ad ascoltare e comprendere.

3. Lavoro di squadra

Un cliente difficile non deve e non deve mai essere affrontato da una sola persona. 

Lavora in squadra.

A volte ciò che rende difficile il cliente sono i problemi di personalità. Questo può essere aiutato semplicemente coinvolgendo altre persone che hanno personalità differenti.

4. Aumento dei prezzi

Se stai trattando con un cliente difficile, c’è sicuramente del lavoro aggiuntivo in essere a causa della difficoltà del rapporto. 

Potrebbe quindi essere necessario sedersi e decidere che è necessario aumentare il prezzo a causa del  lavoro extra che sta costando a te (e all’azienda). 

Quindi, accadrà una delle due cose: o il cliente dice che questo aumento di prezzo non vale la pena e va altrove (il che va bene) o si siede lì e lo paga. 

Questo è un altro rischio nella gestione di clienti difficili.

5. Valuta i loro bisogni

Valuta le esigenze del cliente confrontandole in termini di ciò che vendi e di ciò che ricevono. 

A volte un cliente è difficile perché vede il tuo prodotto / servizio sotto una luce diversa dalla tua.

Potrebbe aspettarsi risultati che non può ottenere. Potrebbero quindi esserci  aspettative nel processo di vendita che non possono essere soddisfatte.

 

6. Concorrente

Se hai seguito tutte le indicazioni fino ad ora, potresti esserti reso conto che non sei in grado di soddisfare il tuo cliente e quindi potrebbe  esserci un concorrente che devi effettivamente consigliargli. 

Anche questo è da mettere in conto e potrebbe essere decisione faticosa ma che sicuramente darà ancora maggior credibilità al tuo operato.

7. Perderli è un’opzione

Puoi sempre decidere di lasciarli. 

E’ oggettivamente un’opzione da evitare, tuttavia, potrebbe arrivare un momento in cui ritieni che non ci siano altre opzioni. 

Devi essere molto chiaro nel dire loro qualcosa del genere: “non possiamo soddisfare le aspettative che desideri“. 

Quando le energie impiegate in una trattativa non portano ad alcun risultato, è oggettivamente l’unica via da perseguire.

8. Focus

Dobbiamo concentrarci solo su ciò che il cliente difficile sta cercando, non facciamo in modo che fattori esterni alla relazione lavorativa entrino in gioco e inquinino il nostro operato. 

Il cliente diviene ancor più difficile perché permettiamo alla personalità di entrare in gioco e di far sorgere altri problemi.

Devi concentrarti sul cliente e lasciare che tutto il resto (politica sport religione) rimanga fuori.

9. La tua mentalità

Qual è la tua mentalità

E’ fondamentale. Se pensi che il tuo prossimo cliente sarà difficile, molto probabilmente avrai un cliente difficile. 

Molto dipende dalla tua mentalità.

Una mentalità propositiva ha ottimi riscontri nella gestione di clienti difficili.

La gestione dei clienti difficili avviene un passo alla volta, proprio come qualsiasi altra cosa che facciamo. È importante ricordare che il nostro obiettivo è imparare da loro e andare avanti.

VUOI GESTIRE AL MEGLIO LE TUE TRATTATIVE?

Con il nostro e-book GRATUITO imparerai a:
- usare le domande per gestire la trattativa
- guidare il cliente alla chiusura del contratto
- superare le obiezioni più comuni

You might also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo_white_mini

MBKM di Maurizio Baiguini ® 

Privacy Policy

info@mbkm.net
+39 366 373 7483

NEWSLETTER

Ricevi gratuitamente consigli e pillole per migliorare la tua efficenza commerciale.

Copyright © 2019. All Rights Reserved. Proudly powered by Crowd Plus SRL.